Gucci for Unicef : Indy bag

Noi di T&TC siamo molto sensibili agli acquisti intelligenti e solidali, e già una volta abbiamo sposato un’ottima causa di beneficenza, sponsorizzandovi l’edizione limitata della Goodie bag di Coccinelle.

Oggi vogliamo proporvene un’altra validissima e sicuramente utile e bella da vedere, per voi fashion victim che vi accingete a stilare la wishlist dei regali da ricevere e da fare a Natale.
Parliamo di un’altra borsa etica, questa volta lanciata sul mercato da Gucci. Si tratta di una collezione esclusivissima di borse, prodotte in edizione limitata e distribuita in oltre 200 negozi autorizzati durante il periodo prenatalizio.

gucci-unicef.jpg

Prodotto chiave della collezione sarà una versione del tutto speciale della Indy bag, borsa che quest’anno ha avuto un successo strepitoso.

La  collezione andrà a sostenere ancora una volta la causa dell’UNICEF, donando all’associazione che si occupa dei diritti dei minori a livello internazionale , il 25% delle vendite.

Un modo per far del bene a voi stesse, ma nello stesso modo sostenere una validissima causa regalando un sorriso a dei bambini meno fortunati.

Fonte: VeryCool
Autore: Anna Tursi

La borsa per le appassionate di Louis Vuitton

Pronte per la nuova idea stravagante (e decisamente poco accessibile – per fortuna!- ) del mondo della moda???

Ecco a voi la borsa più cara del mondo!!! O forse dovremo dire “le” borse più care del mondo…

Il modello, ideato dai designer della grandissima casa di moda Louis Vuitton, si chiama “Louis Vuitton Patchwork Bag”.

beyoncelouisvuitton.jpg

Un modello sicuramente molto originale e molto particolare, creato – in edizione limitata (solo 24 pezzi) – unendo tra loro parti di modelli di borse della maison francese (per la precisione 15 circa).

Sono pezzi unici nel loro genere, anche in virtù della loro tiratura estremamente limitata che ha permesso di differenziare ogni borsa dall’altra!

louisvuittonbag.jpg

Gli attributi estetici sono sicuramente molto discutibili, come molto discutibile è anche il prezzo: “solo” 45.000 dollari (può comunque variare a seconda dei modelli –  il meno costoso vale 40.000 dollari! – ). Un lusso sicuramente per pochi eletti, tra i quali Beyonce’ che sfoggia la sua LV Patchwork Bag in numerose foto che girano in rete.

E voi? Nel caso aveste un conto in banca a infiniti zeri, acquistereste questa limited edition?

Fonte: Reporteras Fashion
Autore: Antonella Mazzuoccolo

Dior per i 60 anni vola in Giappone

In occasione nel 60esimo anniversario della sua nascita, la maison Dior ha lanciato – in edizione limitata – la collezione Dior Samurai, interamente ispirata alla cultura e allo stile Japan.

Papà della collezione è ovviamente l’originalissimo direttore creativo della Dior John Galliano.

La linea fonde in un modo sublime elementi della tradizione giapponese, lo stile orientale e magico di quelle terre con l’elegante lusso che caratterizza la casa di moda.

dior_samurai.jpg

Un’edizione limitata con soli due modelli di borse e tre modelli di scarpe disponibili in diversi colori. Modelli che nella forma e degli inserti richiamano molto lo stile Samurai.

Insomma, un anniversario festeggiato coi fiocchi.

Fonte: Web de la Moda
Autore: Antonella Mazzuoccolo

I cammei di Alice Glitter

Alice Glitter nella realtà è Antonella, giovane 30enne che ama creare gioielli e piccole sculture.

Le sue creazioni traggono ispirazione dai gioielli in stile anni ’80 e dalla passione per le bambole ed il vintage, tramandatale dalla nonna; da questo nasce il suo progetto Cammeo New Vintage, cammei ispirati allo stile classico e rivisitati in chiave moderna, impreziositi da cristalli e cornici neo-barocche.

Fra le sue creazioni vi segnaliamo i Puppy necklaces, piccoli cammei dove far dipingere il volto del vostro cucciolo, per portarlo sempre con voi. Una novità che conquisterà sicuramente tutte le amanti degli animali.

cammeo_aliceglitter.jpg puppynecklace_aliceglitter.jpg

Nel suo MySpace trovate diverse creazioni e per qualsiasi info ecco il suo contatto e-mail neyafashion@supereva.it .

Autore : Sonia Grispo
Fonte : Miss Trendy

Cosa indossare la notte di Halloween

Mancano due giorni alla notte delle streghe e si respira aria di feste, travestimenti e maschere.
Non conosciamo i vostri programmi per la serata, ma se anche voi fate parte della schiera digente che per il 31 ottobre organizza party in maschera e contest per il costume più pauroso, oggi è il vostro giorno fortunato!
Non sapete ancora cosa indossare per la festa di Halloween?

Volete fare una splendida figura ma ancora siete indecise sul travestimento?

Oggi vi proponiamo una serie di costumi, spunti, link e tutorial; un archivio immenso dal quale, se non acquistare, perché siete abbastanza in ritardo, almeno prendere spunto per creare una maschera originalissima e sicuramente splendida per festeggiare al meglio la notte più macabra dell’anno.

Ecco le proposte più gettonate:

Harry Potter mania: tenuta Grifondoro, per emulare l’occhialuto maghetto Harry Potter in una versione del tutto nuova
Dottoressa: il classico costume un po’ sexy, un po’ sbarazzino, perfetto per attirare l’attenzione

halloween.jpg

Marie Antoinette: una rivisitazione del costume scenico della regina francese
Pirata: Per rivivere le imprese del bellissimo Johnny Depp alle prese con  vascelli fantasma

halloween2.jpg

Molte altre idee qui

Se poi volete osare ed essere estremamente sexy, cliccate qui e fatevi un’idea.

Interessanti e divertenti i tutorial proposti da “Halloweeny Wednesday“: Pirata, mummia, fatina.

C’è solo l’imbarazzo della scelta…non ci resta che augurarvi un…macabro Halloween!!!

Autore: Anna Tursi

La scarpa col tacco…ma senza tacco!

Pensavamo di averle viste proprio tutte… e invece no!

Ormai il business della moda è diventato un vulcano di idee… alcune eccezionali, altre invece decisamente strambe e assurde. Ed è proprio su una creazione stramba e assurda che oggi vogliamo porre la nostra attenzione… La scarpa senza tacco!

Non è uno scherzo e non fa nemmeno parte dei costumi di qualche maschera di carnevale! La scarpa senza tacco esiste ed è nata dalla fantasiosa mente del designer Antonio Berardi.

Una scarpa che permette a chi la indossa di acquisire qualche centimetro in più in un modo molto particolare! Un design assolutamente nuovo, quasi al limite di tutte le leggi della fisica.

E, malgrado i dubbi, i piedi rimangono in equilibrio senza difficoltà, spostando tutto il peso del corpo sulla punta dei piedi.

Anche se… saranno davvero comode?

scarpasenzatacco.jpg

Fonte: Trendencias
Autore: Antonella Mazzuoccolo

I 7 rimedi per labbra più belle!

Sì avvicina l’inverno e, come ogni anno, si ripresenta per molte il solito, fastidioso problema: le labbra screpolate!

Inestetiche e fastidiose, le labbra screpolate sono davvero una piaga (è proprio il caso di dirlo) che affligge molte donne. Le cause possono essere tantissime e sicuramente influisce l’esposizione al sole, il vento, e un clima freddo: tutti fattori che fanno sì che le labbra perdano il proprio lubrificante naturale. Che cosa possiamo fare allora per evitare questo fastidioso problema?

nudelip.jpg

Vediamo qualche rimedio:

  1. Evitare di leccarsi le labbra: è una cattivissima abitudine che peggiora la situazione delle labbra perché la saliva è un fattore che influisce sulla secchezza delle labbra.
  2. Bere molta acqua: fa bene a tutto l’organismo comprese le labbra (l’ideale sarebbero 8/10 bicchieri d’acqua al giorno)
  3. Usare un prodotto specifico per le labbra: in commercio ce ne sono tantissimi, dal più generico burro di cacao a i vari prodotti che si vendono anche in farmacia (evitare però i prodotti con mentolo, che potrebbe peggiorare l’irritazione)
  4. Evitare il fumo: la nicotina, oltre a fare malissimo alla salute, è un elemento che aggrava la condizione delle labbra
  5. Proteggere le labbra dall’esposizione solare usando una specifica protezione solare.
  6. La Vitamina E favorisce la cura e la guarigione delle labbra: tale vitamina si trova in olio d’oliva, olio di arachidi, olio di germe di grano, germe di grano, fegato, uova, noci, mandorle, asparagi, avocado, frutta secca, carote, lattuga, piselli, spinaci, broccoli…
  7. Se non vi è alcun risultato contattare il medico: raramente può capitare che le screpolature derivino da un’infezione alle labbra.

Fonte: Lindissima
Autore: Antonella Mazzuoccolo