Victoria Beckham, nuovo intervento al seno

Qualche tempo fa Victoria Beckham aveva ricevuto il premio “peggior seno rifatto” del mondo, la Posh Spice deve aver capito che l’intervento subito non doveva esser riuscito poi così bene, ed eccola infatti nella nuova versione, molto più nature. A me piace molto di più, in foto ad essere sicnera noto anche un miglioramento in viso, i lineamenti sembrano meno marcati, ma forse è solo un effetto dato dal trucco più leggero.

vicktoria_beckham.jpg

 

Fonte : ModaBlog
Autore: Sonia Grispo

Annunci

Mochino Home decor: vestire con stile la casa

Il talento di Moschino, il suo stile inconfondibile, il suo modo di guardare avanti, l’atmosfera romantica e chic che si respira guardando una capo di moda firmato da questo marchio, sono doti innegabili, tanto che la moda stessa riconosce al marchio uno stile che si spinge oltre ogni limite.

Ed è questa passione, questo suo modo di guardare avanti, che ha spinto Moschino a riversare questa filosofia di pensiero anche nell’arredamento della casa. La nuova linea Home Decor, è una collezione unica nel suo genere,fatta di elementi di arredo che copiano i capi di abbigliamento dai quali sono ispirati.

bustier-lamp.jpg

bag_lamp.jpg

Lampade a forma di bustier, manichini, vestiti, borse e stivali, tutti rigorosamente in dimensioni reali e con una caratteristica che li distingue: disponibili su richiesta, tramite un ordine speciale, il che significa l’esclusività della collezione, formata da pezzi unici ed estremamente fashion, dedicata ad una particolare nicchia del mercato.

boot_lamp.jpg

Pezzi rari e sofisticati che vestono la casa con stile. Per vere fashioniste!

Fonte: Fashion-o-lic
Autore: Anna Tursi

Christina Aguilera, maxi pancione per Marie Claire

Ogni testata di moda che si rispetti fa a gara per avere in copertina una sexy mamma e stavolta è stata la nota rivista Marie Claire ad aggiudicarsi un maxi pancione da prima pagina, quello di Christina Aguilera.

christinaaguileranudamarieclaire1.jpg

Nella copertina prevista per Gennaio 08, la giovane cantante indossa solo un giubbino corto, quanto basta per coprire il seno, ed un paio di orecchini , personalmente , avrei evitato entrambe le cose perchè la rendono troppo aggressiva.

christinaaguileranudamarieclaire.jpg

All’interno della rivista la foto che avrebbe meritato la cover, Christina completamente nuda, morbida e sorridente, su un candido lenzuolo bianco. E se Marylin andava a letto solo con due gocce di Chanel n. 5, la neo mamma lo fa con un paio di Lady Gres firmate Christian Louboutin . E’ proprio vero che i tempi cambiano.

lady_gres_christianlouboutin.jpg

All’interno della rivista Christina svela preoccupazioni e progetti per il nascituro, la cui nascita è prevista proprio per il mese d’uscita della copertina. In passato l’ Aguilera ha dato veri e propri esempi di cattivo gusto, con eccessi d’ogni tipo, ultimamente ha tentato di redimersi, speriamo che la gravidanza l’addolcisca anche nello stile.
Fonte : BellezzeGossip
Autore : Sonia Grispo

Le borse più belle di tutti i tempi

Da 10 anni a questa parte il concetto di borsa è cambiato radicalmente, passando da un semplice e funzionale portaoggetti ad un elemento essenziale dell’abbigliamento, forse addirittura il più importante.

La borsa in qualche modo rispecchia noi stesse e la nostra personalità.

In questi giorni il quotidiano inglese Telegraph ha pubblicato una hit-parade delle borse più belle che ci hanno accompagnato in questi ultimi 10 anni: oggetti di culto destinate a non tramontare mai.

classifica_telegraph_borse.jpg

  • Così nel 1998 troviamo la Baguette di Fendi, disegnata da Silvia Venturini Fendi con un prezzo che oggi si aggira tra le £ 200 e le £ 6000.
  • Nel 1999 con uno stile completamente differente dalla precedente nasce la Prada Bowling: sportiva, grande e capiente.
  • Lo stile romanticamente country della Saddle di Dior trionfa nel 2000: un must destinato a durare negli anni, pur con qualche leggera variazione.
  • Arriviamo nel 2001, anno che vede il successo della Balenciaga Lariat, che, nonostante un primo lancio infruttuoso, ha avuto un rapido recupero fin da subito, apprezzata anche da personaggi come Sienna Miller e Kate Moss.
  • Il 2002 è l’anno della Gisele di Luella Bartley, il cui nome è ispirato dalla modella Gisele Bundchen ricalcando il successo di borse con nomi famosi come la Jackie di Gucci: simbolo di uno status e di eleganza per le donne di tutti i tempi.
  • Nel 2003 vi è il rilancio della Louis Vuitton con la grande innovazione del Monogramma Multicolore: un rinnovamento di brand mirato e attento, seguito da un fruttuoso successo.
  • Al 2004 le donne decretano il successo della Roxanne di Mulberry: capiente, utile e abbinabile su tutti i vestiti, un elemento necessario nel guardaroba da sfruttare in tutte le occasioni.
  • Il 2005 porta il nome della Paddington di Chloè, che nel primo lancio ha venduto ben 376 pezzi in sole 36 ore.
  • Recentemente l’ondata vintage porta il successo anche negli accessori di alta moda e il 2006 è decisamente l’anno della Stam disegnata da Marc Jacobs il cui nome venne ispirato dalla modella a attrice Jessica Stam.
  • Concludiamo finalmente la top ten con la Downtown di YSL del 2007: elegante e bella, ma al tempo stesso pratica e sportiva.

Questa la classifica di Telegraph… e per voi? Qual è la vostra preferita? Quella che davvero secondo voi ha fatto la storia della moda?

Fonte: Telegraph
Autore: Antonella Mazzuoccolo

David Beckham : Red carpet trasgressivo

Non tutte possono vantare un boyfriend del calibro di David Beckham, sarete d’accordo con me. Va bene che “l’amore è cieco”, va bene che non importa se il proprio ragazzo somigli ad un modello, basta che lo amiate, ma una bellezza come questa non passa inosservata nemmeno agli occhi della più devota delle fidanzate.

E non basta che a Victoria Beckham sia spettato uno degli uomini più belli e sexy del mondo, a questo si deve aggiungere che quest’uomo sta bene con indosso tutto o quasi.

david-beckham_preview.jpg

Sul red carpet della premiere di Lions for Lambs, accanto a Will Smith, Tom Cruise e Robert Redford, spiccava lo stile, forse poco elegante ma perdonabile, di David Beckham. Solo il bel calciatore poteva permettersi di stare sul red carpet in jeans effetto usato e stivali, per non parlare della camicia “un pò dentro-un pò fuori”. 

Sarà stata fuori luogo, non sarà stato elegante, ma David Beckham si può perdonare.

Fonte : FabSugar 
Autore : Sonia Grispo

Le Orme di Maria Diana

“Maria Diana è nata nel 1973. Dopo essersi laureata in architettura presso il Politecnico di Torino, si è dedicata alla ricerca artistica e in particolare alla lavorazione della ceramica”.

Si legge così sul Sito delle sue creazioni, monili interamente lavorati a mano che sposano sapientemente ceramica e porcellana per un risultato raffinato e che trasmette emozioni. I monili di Maria Diana infatti trasmettono le vibrazioni della natura, i suoi colori, la sua ultima collezione , dal nome Orme si ispira appunto all’autunno, ai colori degli alberi e le venature delle foglie, sembrano emanare il caldo odore dei pomeriggi autunnali.

mariadiana_monili.jpg

Tutti gli accessori che trovate sul suo Sito sono pezzi unici, realizzati a mano ed ispirati alla natura. Se la ceramica e la porcellana, se desiderate un oggetto unico, uguale a nessun altro, nelle creazioni di Maria Diana potreste trovare un perfetto connubio fra arte ed eleganza.

Maria lavora nel suo laboratorio in Via Pisacane 49/A, 00152 Roma e potete trovare le sue creazioni anche a Torino e Cagliari.

Il mio accessorio preferito? L’anello-coccinella della collezione Primaverile, semplice e colorato.

Autore : Sonia Grispo

Designer dell’anno 2007 : Stella McCartney

Vi avevamo annunciato tempo fa  le nomination per i British Fashion Awards 2007 e finalmente martedì sono stati annunciati i nomi dei vincitori dell’edizione di quest’anno del premio destinato ai migliori stilisti made in Uk.

E il premio come designer dell’anno quest’anno è andato nelle mani di Stella McCartney . Figlia d’arte (il padre è Paul McCartney dei Beatles), la “stella” del design britannico dirige la sua casa di moda dal 2001.

stellamccartney.jpg

Nel ritirare il premio ha dedicato la vittoria al suo team e al lavoro di squadra, elemento necessario per un’impresa di successo.

E voi che ne pensate? E’ lei la designer britannica dell’anno?

Fonte: Ansa
Autore: Antonella Mazzuoccolo