Focus: la Russian Doll bag di Chanel

Ricordate le matrioske realizzate dagli stilisti in occasione dell’anniversario di Vogue Russia? A Chanel deve proprio essere piaciuta l’idea, tanto da realizzare la Russian Doll bag, che è già stata avvistata al braccio di Lily Allen durante una vacanza a Parigi. Lo stile lezioso ed ironico, che ricorda le creazioni di Judith Leiber, potrebbe lasciare perplesso qualcuno, ma io devo ammettere di provare una certa simpatia per qjetso originale modello, il prezzo però non lo rende affatto un accessorio da acquistare così su due piedi, ben 2.500 dollari.

 

Autore: Sonia Grispo
[via]

Annunci

8 Risposte

  1. […] che faccia la caso suo e così dopo le stranezze dei primi tempi, dopo la testa rosa shocking e il look da signora, si fa bionda. Un look da Brigitte Bardot che forse non stona poi così tanto con il […]

  2. Non la indosserei mai! =(

  3. Io la amo !! E’ straordinaria ❤

  4. Yeah Ay, $ 2,500 ^^

  5. love it!! so sweet.. must cost millions..

  6. Si ben detto, la romantica e storica camelia. Bhe credo sia una di quelle borse non tanto da portare con sè mentre si fa shopping, ma ad una cena, ad un party non troppo elegante, insomma una borsa sfiziosa ma importante.

  7. C’è anche l’immancabile camelia bianca… io però non la porterei mai, un tantino scomoda

  8. Adorabile anche la catenina che ricorda tanto la 2.55 e l’accostamento di colori e i loghi a doppie CC, rendono questa borsa, che altrimenti sarebbe stata obbrobriosa, davvero bella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: