“Karl Who?”, la shopping bag di Chanel

Dopo la borsa che ritrae il suo volto, Karl Lagerfeld ne ha pensata un’altra: una shopping bag ecologica che porta la scritta ironica “Karl Who?”. Il vecchietto della maison Chanel (fatemi passare il termine) ormai non sa più cosa inventarsi e l’egocentrismo l’ha forse offuscato; madamoiselle Coco ne sarebbe soddisfatta?

Perchè la moda non si auto-distrugga ci si aspetterebbe che almeno una griffe storica come Chanel non si abbandonasse a trovate commerciali come quella di far pubblicizzare dal direttore creativo stesso una borsa che di geniale non ha granché. Anya Hindmarch è stata infatti l’unica mente davvero creativa da ottenere in un solo momento che: le buste di plastica fossero sostituite da borse di stoffa, molto più ecologiche, una nuova tendenza segnasse la storia della moda, il suo marchio restasse un ricordo indelebile nella mente della fashioniste. La shopping bag è sicuramente simpatica ed ironica ma, come detto, da un marchio autorevole, ci si aspetterebbe maggiore classe e superiorità rispetto alle trovate commerciali o almeno un minimo di inventiva (una shopping bag meno banale e minimal). Analisi sull’evoluzione del marchio Chanel a parte, chi non vorrebbe questa shopping bag?

Autore: Sonia Grispo

14 Risposte

  1. […] Leggi tutto su “Karl Who?”, la shopping bag di Chanel […]

  2. Grazie,credevo stavi parlando di una busta firmata Chanel,eheh ^__^

  3. Ricordo di certe buste di Chanel che sono state trasformate in borse e che sono invendita anche ora al prezzo delle borse,non delle buste.In certi blog mi è capitato di vedere ragazze comprare da Chanel e avevano la busta di cartone,non di stoffa.Tu parlavi delle borse in vendita o di borse in stoffa usate al posto delle buste?perchè le seconde non credo di averle mai viste…..

    • Libel credo tu ti riferisca a questa parte: “che le buste di plastica fossero sostituite da borse di stoffa, molto più ecologiche…”, mi riferivo al fatto che Anya Hindmarch con la rivalutazione delle shopping bag in stoffa ha fatto in modo che moltissime donne al mondo rinunciassero alle buste di carta e plastica nei negozi e mettessero il tutto all’interno delle shopping bag. E sì le buste di Chanel sono di carta.

  4. so cool bag !

  5. Gran bella risposta, non so cosa sia stato detto ma il “anche questa volta” mi fa intuire che c’è chi ha così tanto tempo libero da potersi dedicare ad hobby poco gratificanti. E poi l’acidità fa smuovere i succhi gastrici e venire l’alito cattivo.

  6. Hahaha T&TC sei unico. Comunque il caro Lagerfeld è proprio uscito di senno, camicetta pic-nic e gli immancabili guantini uniti ai capelli in stile corte di Francia…forse deve fare richiesta di pensionamento.

  7. Anche questa volta ringrazio chi mi ha segnalato la svista dell’aggettivo…ed informo che stiamo vagliando l’ipotesi di dargli un lavoro così che il tempo libero possa fruttargli qualcosina… Intanto potrebbe iniziare col trovarsi un hobby🙂

  8. A me piace invece,la trovo molto autoironica!!I sacchetti se non sbaglio non hanno sostituito la busta di cartone,sono semplicemente delle borse carissime a”forma”di busta,no??

    • Non ho ben capito la tua domanda Liebel…

  9. sono completamente d’accordo con te, e non mi ispira neanche tanto, non mi sembra per niente “speciale”….

  10. io ne farei volentieri a meno!!!
    sono curiosa di sapere quanto sia davvero economica… sai il prezzo, Sò?😉

  11. Ecco appunto … trend and the city ce ne rimendia un paio ??? 😛

    • Eheheh Giada se potessi con piacere

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: