La Barbie issue di Vogue

Un anno fa da oggi, Vogue ci ha stupiti e affascinati con la “Black Issue“, inserto andato a ruba e venduto in milioni di copie, se in quell’occasione le protagoniste erano le donne di colore più belle del mondo, come Liya Kebede, Naomi Campbell e Jourdan Dunn, per questo nuovo numero (il secondo di una lunga serie di inserti annuali annunciati dalla rivista, che verranno lanciato ogni mese di Luglio) Vogue Italia ha deciso di omaggiare l’unica vera grande donna amata indistintamente da uomini e donne di tutot il mondo: Barbie.

In occasione dei cinquanta anni della celebre bambola, la rivista ci regala una lunga serie di scatti realizzati dal fotografo Paolo Spinazze, che vendono protagonista Barbie in outfit e location differenti, presentata come l’icona di sempre. Non resta che attendere ogni inserto di luglio allora e collezionarli tutti.

Leggi anche:
Kartell e la sedia per Barbie
Barbie posa per Karl Lagerfeld, da Colette a Parigi

Autore: Sonia Grispo

Madonna in copertina per Vogue Brazil

Madonna in copertina per Vogue Brazil conferma che il tempo, almeno per lei, non lascia traccia. Nuovo volto di Louis Vuitton, i suoi concerti sbancano ancora il botteghino e c’è chi la ritiene la cinquantenne più bella ed in forma del mondo. C’è chi la trova antipatica, chi non la vede affatto adatta a rappresentare la maison LV e chi invece la idolatra. Voi che ne dite?

Autore: Sonia Grispo

“Save Anna!”, everybody loves Anna Wintour

Dopo vent’anni di onorata carriera, il contratto di Anna Wintour come Direttore di Vogue, volge al termine. La donna a cui si ispira il personaggio di Miranda Priesley nel film di culto Il Diavolo veste Prada, dopo essere stata temuta da anni da assistenti e collaboratori, starebbe meditando di abbandonare il posto come guida di quella che è considerata la Bibbia dello stile e si vocifera stia già suggerendo all’ editore, Si Newhouse ,i suoi possibili sostituti. Che il film abbia anticipato la “tragedia”?


A volere la Wintour come eterna Direttrice della rivista non sono solo gli affezionati lettori, ma anche il graphic designer Chris Sauve, che per supportare la causa, ha deciso di disegnare una slogan t-shirt che recita “Save Anna”. Accattivante la grafica in stile pop art, conciso il messaggio…mi chiedo se però la Wintour non sia più che decisa della sua scelta e se l’abbandono sia dettato non solo dallo scadere del contratto. In ogni caso anche noi sosteniamo la campagna, nella speranza che la Wintour ci regali ancora qualche anno di stile.

Autore: Sonia Grispo

Vogue Plastic Bag

Se siete cresciute a pane e riviste di moda, se i vostri giuramenti richiedono di poggiare una mano sul petto e l’altra su Vogue, è arrivato il momento di stringere i denti e provare una certa invidia per le abbonate di Vogue US.

La geniale Anna Wintour ha infatti pensato bene di far recapitare alle addicted della rivista la copia di Settembre in un packaging in grande stile: una plastic bag riservata alla nuova copia di Vogue. Un misto fra una campagna pubblicitaria, il classico regalo da rivista ed un accessorio cult. LA VOGLIO!

Autore: Sonia Grispo
[via]

Vogue lancia il reality Model.live

Libere di non crederci ma il mondo dei reality show ha contagiato anche Vogue e con la baibbia della moda anche la grande Anna Wintour. Succede così che Vogue lancia Model.Live, facile intuire di cosa si tratti.

Il programma andrà in onda dal 19 Agosto su Vogue.Tv in short-episode di 12 minuti, 12 intensi minuti di vita da modella, tra servizi fotografici, casting e beckstage, per ammirare estasiate il mondo, non sempre facile, c’è da dirlo, delle top model. Il programma promette infatti di svelare gli aspetti più positivi di questo mondo, sia quelli più celati che nascondono depressione e disturbi alimentari. Tre giovani modelle, Cato, Austria, e Madeline, che proveranno ad entrare nel mondo dei run-way e delle riviste più autorevoli.

Il promo

Chi come me ha seguito (seppur non costantemente) qualche puntata di “A model Life” su la Fox può già capire quale sia la bellezza di tali programmi.

Autore: Sonia Grispo
[via]

Old Fashion: Kate Moss per Vogue

Adoro fare salti indietro nel tempo ed è per questo che oggi non ho potuto resistere a questo servizio fotografico datato 1995, dove una giovanisisma Kate Moss, meno superba e sicura di sè, posa per Vogue, davanti all’obiettivo di Arthur Elgort.

Autore: Sonia Grispo

Victoria Beckham sofisticata ed elegante per Vogue

Ha iniziato come cantante in una girl band, le sue doti canore sono discutibilissime, ma la ricerca dello stile no; è moglie di un bellissimo e famoso calciatore, è mamma, è stata modella e musa ispiratrice di un famoso stilista e suo carissimo amico; ha da poco lanciato una sua linea di moda: Victoria Beckham non è mai ferma e non credo abbia intenzione di fermarsi proprio adesso.

Victoria Beckham Vogue

C’è chi critica i suoi gusti, chi la considera icona di stile, in ogni caso, un’insolita ed aggraziata Posh Spice posa per la copertina di Aprile dell’edizione britannica di Vogue e segue in dodici pagine all’interno del magazine, tra moda e discorsi  sulle Spice Girls, la vita familiare, la sua linea di moda “dVb” e suo marito.

Copertina Vogue

L’autore di questo magnifico photoshoot è Nick Knight , il fotografo che ha immortalato star come David Bowie, Kylie Minogue e Kate Moss. Grazie a lui e ad un’ ottima scelta di outfit, nella sua prima copertina, la signora Beckham risulta gradevole, glamour e raffinata, indossando abiti e diamanti che ricordano le dolci atmosfere delle dive di altri tempi, come Ava Gardner, Rita Hayworth  e Marlene Dietrich.

E se nelle copertina compare ancora un pizzico di sensualità, la dolcezza è l’unico sentimento che traspare dagli occhi di Victoria in uno dei tanti scatti nelle pagine del magazine, dove, aggraziata ed elegante come non mai, indossa un abito in chiffon Dolce & Gabbana.

Fonte: FadedYouth
Autore: Anna Tursi